A fronte di un mercato del lavoro sempre più complesso ed articolato e ad una tecnologia sempre più sofisticata, la formazione costituisce la risorsa fondamentale delle economie avanzate e l’investimento nell’educazione costituisce il fattore critico per lo sviluppo futuro.

Per dare risposte efficaci alle diverse esigenze formative occorre: favorire l’innovazione delle strategie e dei metodi didattici oltre che l’aggiornamento dei contenuti; sviluppare un’offerta formativa diversificata nei percorsi, nelle modalità di erogazione, nella fruizione e nell’utilizzo dei media; dotarsi di strutture in grado di stare al passo con le trasformazioni della società e con l’evoluzione delle nuove tecnologie dell’informazione.

Per il raggiungimento degli obiettivi di salvaguardia e crescita occupazionale è essenziale che il personale preposto alle attività che influenzano la qualità dei prodotti e dei processi, debba possedere un adeguato grado di istruzione, addestramento, abilità ed esperienza.

A tal fine SGI ha definito i criteri e le modalità in base ai quali, in azienda, si individuano i bisogni formativi, si pianificano e si attuano programmi di formazione e addestramento, al fine di qualificare il personale secondo le specifiche esigenze.

Un fattore importante per il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza della gestione aziendale è costituito dal coinvolgimento del personale.

A questo scopo l’azienda ha previsto e messo in atto i seguenti interventi:

  • la pianificazione dell’addestramento e della formazione per tutto il personale;
  • l’aperto scambio di informazioni;
  • i frequenti colloqui con il personale e la richiesta di suggerimenti ed opinioni;
  • la formazione di gruppi di lavoro omogenei ed affiatati.

La SGI, per assicurare che siano disponibili le competenze necessarie per un funzionamento efficace ed efficiente dell’azienda, analizza le conoscenze necessarie, presenti e future, in rapporto ai seguenti elementi:

  • le competenze già esistenti,
  • le esigenze future, collegate ai piani ed agli obiettivi strategici e operativi,
  • le esigenze di ricambio del personale,
  • i cambiamenti nei processi e nelle attrezzature,
  • la valutazione della competenza dei singoli ad eseguire determinate attività,
  • la riconversione di figure professionali diventate obsolete.

In base ai risultati di questa analisi, l’azienda prevede una serie di azioni finalizzate ad organizzare programmi di formazione e aggiornamento per il personale di nuova assunzione, ad addestrare il personale per mansioni specifiche e mantenerne l’aggiornamento, e a mantenere una registrazione aggiornata dei corsi, dei partecipanti e dei livelli di qualificazione raggiunti.